Il termine Pinda Sveda è una parola composta che significa letteralmente “aiutare il corpo a sudare e traspirare”. da Pinda che significa “bolo” (tampone) e Sveda che significa “fomentazione” o “sudorazione”.
La sudorazione terapeutica è un ottimo metodo che produce i suoi effetti in breve tempo. Pindasveda stimola un profondo rinnovamento delle cellule, rientra anche nei Rasayana, cioè i trattamenti per il ringiovanimento che fanno parte della medicina Ayurvedica e in questo caso contribuisce al rassodamento dei tessuti e al rinnovamento delle cellule, oltre ad aumentare la vitalità.
Questo trattamento fornisce calore e sudorazione alla parte trattata favorendo l’eliminazione delle tossine. L’effetto terapeutico del trattamento consiste nell’incremento della circolazione sanguigna, un profondo rilassamento e una piacevole sensazione di leggerezza.

Benefici e controindicazioni del trattamento Pinda Sveda

  • Trattamento utile per disturbi nervosi e reumatici.
  • Consigliato per distorsioni.
  • Rigidità articolare.
  • Spasmi.
  • Tensione muscolare.
  • Cervicali.
  • Mal di schiena.
  • Torcicollo.
  • Emicrania.
  • Mal di testa.

Dona energia ai muscoli affaticati dall’attività migliorando la mobilità e la flessibilità.

Attenzione: la tradizione ayurvedica sconsiglia l’uso dei pinda sveda nei seguenti casi: donne in gravidanza e puerpere, ulcere, diarrea, presenza di disturbi digestivi, traumi al torace, asma, stati gravi di intossicazione, febbre, vene varicose, eczemi.

Durata:
Trattamento completo – 60 minuti ad Euro 70


Operatrice: Khadija

Scroll to top