Accompagnare senza giudizio

Dicembre è arrivato e l’autunno è stata una stagione dove la parola presenza chiamava a grandissima voce.
Il mondo fatica a guardare ciò che accade a chi è vicino e molto spesso accade il contrario, chi ha persone accanto non riesce a vedere e rimane lì nell’oscurità.
Accompagnare senza giudizio è il titolo di questa giornata, ma è ciò che preme nel mio grembo negli ultimi mesi.
Ho deciso di lavorare con il prossimo dopo lunghissimi anni di ascolto, dove mi guardavo allo specchio e dove per prima cosa cercavo di non giudicarmi.
Il giudizio fa parte di noi, di questa società, giudichiamo ogni giorno noi stessi ed è naturale farlo con il prossimo.
Ti racconto un segreto, ancora adesso faccio molta fatica a non giudicare le mie azioni, e per questo anch’io faccio terapia e mi faccio accompagnare.
Nessuno di noi ha la verità assoluta, parliamo per i nostri vissuti e facciamo di tutto per comprendere e a volte ci crediamo così tanto che non riusciamo a fermarci e giudichiamo.
Non possiamo comprendere ogni cosa, ognuno di noi ha il suo passato, le sue esperienze ed i suoi dolori e ciò che possiamo fare è accompagnare rispettando ed ascoltando.

  • Non basarti sulle apparenze esprimendo giudizio,conosci, ascolta, senti.
  • Prova meraviglia ad ogni incontro, nel bene e nel male chiunque ha qualcosa da insegnarci.
  • Non ascoltare i pettegolezzi aumentano solo il giudizio e così facendo smetti di sentire la tua pancia.

Voglio chiudere il 2016 accogliendo ciò che è accaduto in questi mesi , guardando le persone intorno a me rispettando i loro tempi ed i loro silenzi,accettando le mie lacrime e stringendo le mani di chi cammina con me.

Non ti auguro un dono qualsiasi.
Ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
Ti auguro tempo per divertirti e per ridere.
Ti auguro tempo per il tuo Fare e il tuo Pensare,
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri.
Ti auguro tempo non per affrettarti e correre,
ma tempo per essere contento.
Ti auguro tempo non soltanto per trascorrerlo.
Ti auguro tempo perché te ne resti,
tempo per stupirti e tempo per fidarti
e non soltanto per guardarlo sull’orologio.
Ti auguro tempo per toccare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
Ti auguro tempo per sperare nuovamente e per amare.
Non ha più senso rimandare.
Ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno ogni tua ora come un dono.
Ti auguro tempo anche per perdonare.
Ti auguro di avere tempo,
tempo per la vita.

Poesia indiana

Di seguito ti regalo la visione del video che ho realizzato insieme a persone meravigliose per l’Associazione Mi Diras Nur di cui sono fondatrice.
#midirasnur #donneperledonne #bastaindifferenza

Khadija

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *